Bagno di folla per Fardelli e Scalia con Lorenzo Guerini a Ferentino

Bagno di folla per Fardelli e Scalia con Lorenzo Guerini a Ferentino

Pienone di amministratori e sindaci all’Hotel Bassetto di Ferentino dove martedì sera ha parlato Lorenzo Guerini, coordinatore della segreteria nazionale del Pd e portavoce di una campagna elettorale “che si fa per convincere gli elettori spiegando ciò che abbiamo fatto e che faremo per il Paese.

Le campagne elettorali si fanno anche per cambiare i sondaggi, quindi io sono fiducioso”. Guerini non è il solo ad essere fiducioso. Con lui il candidato alla Regione Lazio Marino Fardelli che corre questi ultimi giorni sempre più convinto della vittoria del Presidente Nicola Zingaretti: “Non è da questi dati, da quelli dei sondaggi, che emerge la mia convinzione che Nicola sarà l’unico Presidente del Lazio a guidare una seconda legislatura.

Lo sono perché vivo i circoli del Pd, vivo le strade, vivo i paesi e le città di questa provincia di Frosinone che ancora una volta farà la differenza. Le persone ci chiedono di conoscere ancora meglio cosa è stato fatto in questi cinque anni ed io ogni giorno negli incontri racconto di una Regione che è tornata seria, trasparente, attiva nei conti e nelle attività oltre che competitiva”. Con Guerini e Fardelli, anche la candidata alla Regione Lazio Barbara Caparrelli, i candidati al Senato Maria Spilabotte e Francesco Scalia, la candidata alla Camera Francesca Cerquozzi.

“Un incontro che abbiamo voluto con sindaci ed amministratori – spiega Marino Fardelli – con coloro che vivono i territori, che toccano con mano ogni giorno le questioni reali, i bisogni di tutti. Sono andato via da Ferentino con un’altra grande fonte motivazionale perché ho percepito la voglia di andare avanti per questa strada, il bisogno di non far prevalere la paura che altri vogliono infondere nei cittadini, l’allontanamento di quella politica che distrae un intero Paese sugli scontrini.

Questo tipo di politica ci ruba il tempo – conclude il consigliere regionale Marino Fardelli – Incontri come quello con Lorenzo Guerini ci informano, motivano una squadra coesa, pronta a portare fino all’ultimo giorno tutte le motivazioni, piccole e grandi, perché questo processo avviato verso il risanamento, non si debba fermare”.

2018-02-28T11:05:50+00:00 21 febbraio 2018|