Lo Stato c’è e funziona. Siamo qui, vicini alle famiglie di Pino e Amilcare Mettei, i due fratelli imprenditori del Distretto del Marmo che oggi vengono celebrati grazie ad un Premio che il Cosilam ha istituito per gli studenti universitari e per quelli delle scuole superiori.

Il Premio Pino e Amilcare Mattei ci consegna anche quest’anno dei lavori eccezionali che si sono sviluppati sui temi del distretto del marmo, del settore auto motive e metalmeccanico e del patrimonio turistico, paesaggistico e gastronomico.

Settori che contraddistinguono il nostro territorio e che lo segnano come punti di forza. Un territorio vivace e soprattutto operoso, dove imprenditori come Pino e Amilcare Mattei hanno segnato la crescita e lo sviluppo nonostante il momento delicatissimo che l’economia ha vissuto in questi anni.

Oggi celebriamo i due fratelli quali attori principali del Distretto del Marmo, ma anche tutti quegli imprenditori che come i Mattei non hanno ceduto il passo alla crisi ma con coraggio, ingegno, determinazione, sono riusciti a riemergere dalla crisi economica.

Ringrazio il Cosilam, l’Università di Cassino, il Distretto del Marmo con i Cavatori di Coreno e il Comune di Coreno Ausonio per l’opportunità che anche quest’anno hanno dato ai giovani di poter lavorare nella ricerca in settori dell’industria e del turismo e di aver impegnato tutti noi a guardare alle nuove generazioni con grande senso di responsabilità per il presente e per il loro futuro e mi complimento, oltre ai vincitori premiati dal Prefetto Emilia Zarrilli, con tutti gli studenti partecipanti.

Colgo l’occasione per ricordare il compianto Nino Gargano, Direttore Cosilam, che volle fortemente questa iniziativa”.