L’accordo quadro stipulato oggi tra la Regione Lazio e le parti sociali per l’area complessa di Frosinone è il primo in Italia e garantisce tutela ai lavoratori che terminano l’indennità di mobilità.

Un accordo molto atteso che è stato concepito in maniera del tutto nuova dato che parte dalle politiche attive per il lavoro e non solo dal sostegno.

Un grande apporto al nostro territorio molto provato dalla crisi che arriva dal Governo Zingaretti in collaborazione con lo Stato.

Ora l’appello va a tutti gli imprenditori perché raccolgano questa opportunità e diano il giusto credito ai nostri lavoratori disoccupati che beneficiano di questo accordo.

Una Regione Lazio sempre più vicina ai territori soprattutto nelle questioni più complesse che si siano mai presentate, come appunto quella di una grave crisi economica”.

Marino Fardelli