Viticuso – Il Consigliere regionale Marino Fardelli incontra i cittadini

Viticuso – Il Consigliere regionale Marino Fardelli incontra i cittadini

“La Regione Lazio è  vicina ai piccoli comuni e se siamo qui è perché crediamo nelle potenzialità di queste aree”.

Il consigliere regionale Marino Fardelli in un incontro a Viticuso con i cittadini anche di Acquafondata e Vallerotonda, ha parlato di quanto il Governo Zingaretti ha fatto per aiutare e valorizzare i piccoli comuni e di quanto si può ancora fare.

“Qui a Viticuso arrivano i minibus che agevolano il viaggio dei pendolari e nuovi autobus sicuri ed ecologici. Ricordate quelli in cui gli studenti viaggiavano con l’ombrello? Ne sa qualcosa Giovanni Tedeschi. La flotta del Cotral era la più vecchia d’Europa e non veniva rimodernata da ben diciassette anni”. Giovanni Tedeschi ha 21 anni ed è assessore nel suo comune, Viticuso. Due anni fa pubblicò una foto, da studente, con l’ombrello in un autobus Cotral. Fardelli lo contattò.

“Non era possibile viaggiare in quelle condizioni e promisi a lui e ad altri studenti che come Governo Zingaretti avremmo fatto di tutto, non appena rimessi i conti in ordine nel Cotral, per ridare dignità e sicurezza a tutti gli studenti e così abbiamo fatto. C’è ancora tanto da fare anche nella mobilità, ma la rivoluzione è iniziata e i risultati si vedono”.

Il consigliere regionale Fardelli ha voluto l’incontro con i cittadini di Viticuso, Acquafondata e Vallerotonda insieme a Maria Spilabotte, Francesco Scalia, Barbara Caparrelli e Gianrico Ranaldi, i cui interventi sono stati conclusi proprio da Giovanni Tedeschi che per loro ha fatto un appello al voto ai suoi concittadini.

Marino Fardelli ha spiegato e raccontato di quanto fatto in questi cinque anni: “Le risorse ai comuni sono stati 37 milioni, in più il fondo salva-dissesto. Sono stati pagati i debiti del passato dalla Regione per le amministrazioni comunali per 4 milioni di euro e ai piccoli borghi sono andati 1,6 milioni di euro.

La Legge sui Piccoli Comuni che vuole favorire e promuovere lo sviluppo sostenibile economico, sociale, ambientale e culturale. E poi grande passo sull’agricoltura che ha riscattato il settore trasformandolo in innovazione e opportunità per i giovani”.

La partecipazione a Viticuso, presso il Centro Sociale, è stata notevole nonostante le condizioni proibitive del tempo: “Vi ringraziamo per la notevole accoglienza. Se con pioggia e neve siamo tutti qui, è perché crediamo in questo territorio  – ha concluso Fardelli – La nostra è una squadra e siamo pronti a continuare il nostro lavoro per i piccoli comuni”.

2018-02-14T18:45:43+00:0014 Febbraio 2018|